Archivi tag: FESTE

SESSO TRA COLLEGHI? È BOOM ALLE FESTE AZIENDALI…

Natale è appena passato, con tutto il suo corollario di feste aziendali per farsi gli auguri. Feste dove, c’è da giurarci, in tanti si saranno divertiti.

Secondo una ricerca condotta in Gran Bretagna dalla Ann Summers, rivenditore britannico di lingerie e sex toys, a queste feste, infatti, 4 persone su 10 non si scambiano solo gli auguri, ma fanno di più: sesso.

Ovvero, sesso tra colleghi. L’obiettivo della ricerca, che ha coinvolto 2mila adulti, era scoprire la professione in cui si creano più facilmente occasioni di incontri hot tra colleghi.

Dall’indagine è così emerso che il 39% delle persone ha ammesso di aver fatto sesso con un collega durante una festa organizzata per il Natale, mentre oltre il 50% ha raccontato di aver baciato un compagno di lavoro.

Secondo i dati riportati dal ‘Mirror’, il luogo privilegiato per fare sesso è il parcheggio dell’ufficio, indicato dal 25% dei partecipanti al sondaggio; un 21% sceglie la sala del consiglio di amministrazione, il 18% opta per un ripostiglio, il 16% la stanza del direttore e un 15% la propria scrivania.

Meno sorprendentemente, uno su cinque ha rivelato di essersi ritrovato nell’imbarazzante situazione di essersi ubriacato alla festa di Natale.

Per quanto riguarda le professioni che più facilmente si lasciano andare alla promiscuità, infine, in testa c’è il settore dell’IT (Information technology) con il 76%; segue il mondo degli avvocati al 74%, le risorse umane al 72 a pari merito con il settore trasporti e logistica; poi la finanza con il 71% e il mondo dei media e del marketing al 68%. In classifica anche il comparto salute (52%) e quello scolastico (con il 45%).

Fonte: Qui

REGALI LOW COST? 5 CONSIGLI PER NON SVENARSI PER LE FESTE

Tra 24 ore è Natale, il tempo stringe e, come ogni anno, siete ancora alla ricerca di un pensiero che non costi un occhio della testa da regalare all’ultimo minuto? Niente panico: per voi ecco 5 semplici consigli per non presentarvi a mani vuote e fare una bella figura anche senza spendere una fortuna.

Buoni benessere – Poca spesa, tanta resa. Con un investimento che varia fra i 10 e i 30 euro a seconda della disponibilità, è possibile infatti regalare un massaggio, un trattamento per il viso o addirittura un piccolo percorso in un’elegante spa.

Ideale come regalo per le signore, da qualche anno questo tipo di pensieri è molto apprezzato anche dagli uomini, cui alcuni trattamenti specifici sono dedicati.

Come trovarlo? Si va dai classici cofanetti regalo reperibili in qualunque grande catena di librerie fino all’estetista sotto casa: sono infatti in tantissimi ormai ad essere specializzati in questo tipo di trattamenti e a offrire la possibilità di un massaggio ‘in sospeso’ per un amico o un parente, da godere in tutta calma dopo le feste.

Note e immagini – Promozioni come se piovessero, tutto l’anno, con ampia offerta di titoli. Un film o un cd, si sa, sono sempre graditi. Se poi è possibile spendere non più di 15 euro portandosi a casa ben tre articoli in un colpo solo, allora il gioco è fatto.

Un’idea facile e veloce – soprattutto se si hanno ben chiari i gusti di chi riceverà il regalo – che non intaccherà i vostri risparmi.

Regalo ‘mangia & bevi’ – Una specialità regionale fa sempre la sua figura. E il costo è contenuto se si rimane sul singolo articolo. La scelta è ampissima, per tutti i palati e tutte le tasche, e non serve nemmeno allontanarsi troppo da casa per trovarle: dai supermercati ai bar, in tanti infatti hanno ormai un angolo espositivo dedicato al genere.

Se lo si desidera, poi, si potrà sempre accompagnare il cibo con del vino: dai 15 ai 30 euro è infatti possibile portare a casa una buona bottiglia. Basterà solo confezionare il tutto con un po’ di ingegno e chi riceverà il regalo non potrà che apprezzare.

Un libro è sempre una buona idea – Che sia Natale, un compleanno o una ricorrenza particolare, un libro è sempre la scelta migliore. E qui ci si può davvero sbizzarrire, dai classici alle nuove uscite, dalla letteratura alla poesia.

Il costo? 20 euro in media un titolo con copertina rigida, circa 8 euro l’edizione economica. A voi la scelta, ma che sia tratti dell’una o dell’altra edizione, abbinare il volume con un segnalibro – magari uno di quelli con citazioni di personalità più o meno celebri – renderà il pensiero più personale.

Pollice verde – Una pianta, un fiore o un mazzo di rose sono sempre graditi. Ma se non si vuole esagerare con la spesa e fare comunque un regalo carino e colorato, perché non improvvisarsi giardinieri per soli cinque minuti?

L’idea è semplice, veloce ed economica: basterà travasare qualche mini cactus in un vaso decorato, magari affidandosi alla creatività nella composizione.

Se non si ha già in casa, il terriccio – così come vasi e cactus – è reperibile da qualsiasi fioraio o vivaio, sicuramente ancora aperti per le festività, mentre il prezzo è davvero contenuto: con non più di 10 o 15 euro (il prezzo per singolo mini cactus è di circa un euro), potrete regalare un pensiero studiato ad hoc, realizzato con il cuore e dalla lunga durata.

Fonte: Qui

LE REGOLE D’ORO PER NON INGRASSARE SOTTO LE FESTE

Potrebbe non essere una buona notizia, “però non si ingrassa da Natale a Capodanno, ma da Capodanno a Natale“.

Ecco perché Alessia Sambuchi, dietista del centro Obesità e sovrappeso Ini, ‘stila’ per l’Adnkronos Salute una lista di sei consigli per i giorni che precedono o intercorrono tra le feste di fine anno.

“L’aumento di peso deriva da uno sbilanciamento dell’equilibrio energetico: le calorie introdotte superano le richieste energetiche dell’organismo, ma questo fenomeno deve avere le caratteristiche di un evento cronico e duraturo.

L’accumulo di grassi si verifica in tempi più lunghi, non certo dalla vigilia di Natale al primo dell’anno. In questo periodo il peso potrà aumentare, ma sarà un evento del tutto transitorio se ci saremo limitati ai soli giorni di festa”, assicura.

Ebbene, ecco i suggerimenti della dietista, da attuare nei prossimi giorni e in attesa dell’arrivo di Babbo Natale:

1) La prima regola del benessere è “imparare a dire no, ma se proprio non abbiamo modo di declinare un’offerta golosa stiamo attenti alle quantità di ciò che mangiamo, evitando i bis e orientandoci verso preparazioni più semplici”.

2) “Evitiamo gli extra casalinghi che potremmo concederci in un altro periodo dell’anno: il biscottino sul divano guardando la televisione o il pezzo di cioccolata (che deve essere rigorosamente fondente al 70-80%) in un giorno di pioggia.

Evitiamo, altresì, gli extra in generale: nelle cene aziendali o tra amici per scambiarsi gli auguri non consumiamo pane, grissini o altri prodotti da forno, ingannando l’attesa tra una portata e l’altra. Attenzione anche ai taglieri misti di affettati, salumi e formaggi perché alimenti ricchi di calorie, grassi e sale”.

3) Ridurre le porzioni o orientarsi su un pranzo o una cena a base di antipasto (pesce o carne), secondo (carni bianche, pesce povero di grassi come sogliola, merluzzo, branzino, orata, seppie e calamari) e contorno di verdura (cruda meglio che cotta).

4) Evitare salse di accompagnamento, e al loro posto preferire spezie ed erbe aromatiche antinfiammatorie e antiossidanti che aiutano a regolare la glicemia, il colesterolo e i trigliceridi: cannella, curcuma, zenzero, curry, rosmarino, salvia, prezzemolo.

5) Attenzione ad alcune forme di carboidrati che possono creare disturbi intestinali. “Nella lista rientrano: lattosio (latte, budini, gelati e yogurt in quantità minore), fruttosio (non solo nelle bevande, ma anche in alcune tipologie di frutta come mele e pere o frutta con nocciolo, miele), oligosaccaridi (fruttani contenuti nel frumento, nei prodotti raffinati e in alcune verdure come carciofo, aglio, cipolla, e galattani contenuti nei legumi, ceci, fagioli, lenticchie, fave, piselli) e polioli (contenuti nella frutta, verdura, chewing gum, mentine e prodotti cosiddetti ‘senza zucchero’).

6) Attività fisica sempre e comunque: anche se fa freddo, anche se il richiamo del divano è potente, concediamoci del tempo per smaltire gli eccessi di questi giorni. Fare lunghe passeggiate o camminare a passo sostenuto ci aiuta a migliorare la fitness cardiorespiratoria, la ritenzione, mantiene attivo il metabolismo muscolare e aiuta il benessere psicofisico in generale.

Fonte: Qui