Archivi tag: ferrari

RICORDI PAOLA FERRARI? “MOLESTATA DA UN FAMOSO POLITICO ITALIANO. MI HA ROVINATO LA VITA”

“Ho conosciuto abbastanza bene Weinstein, ma non mi ha mai molestato, si vede che non ero il suo tipo”.

 Paola Ferrari, in una intervista a Vanity Fair, confessa che “di avance però ne ho ricevute, la prima a Portobello da un ospite che mi chiese se volevo avere un rapporto con lui.

Lui era famoso e rimasi di stucco, lo raccontai a Enzo Tortora che minacciò di mandarlo via. Poi ce ne fu una da un politico famoso tuttora in auge, che mi segnò per anni nei miei rapporti con gli uomini”.

E confessa un amore segreto: “Marco van Basten, un grande amore platonico, perché era fidanzato. E adesso è ancora sposato con la stessa di 23 anni fa: ogni tanto controllo. Sapevamo di avere un debole l’una per l’altro ma è rimasta lì”.

Fonte: qui

#BALOTELLI GRAZIATO DAL GIUDICE: ANNULLATE LE MULTE PER ECCESSO DI VELOCITÀ DI QUANDO SFRECCIAVA IN FERRARI OLTRE I LIMITI SULL’AUTOSOLE

Questa volta Mario Balotelli l’ha scampata. Il bomber del Nizza, già in forza all’Inter e al Milan, non dovrà pagare parte della maxi-cartella da migliaia di euro che gli era stata recapitata dopo una serie di violazioni del codice della strada commesse sull’A1 a bordo della propria auto.

I fatti risalgono al 2014, quando il campione aveva accumulato circa 10mila euro di multe per diverse violazioni nel tratto di autosole compreso fra Modena Sud e Parma. Il tutto, pare, a bordo della sua fiammante Ferrari.

In particolare all’attaccante sono state contestate varie infrazioni al codice della strada per eccesso di velocità. Contro quel bel pacchetto di sanzioni, però, Balotelli aveva presentato ricorso ed ora lo ha vinto.

In particolare i legali del calciatore sono riusciti ad ottenere dal giudice di pace di Reggio Emilia l’annullamento di parte delle cartelle esattoriali: le notifiche erano infatti state recapitate ad un indirizzo di famiglia dove non abita più nessuno da tempo. SuperMario, così, non aveva potuto vederle e per questo ottemperare al pagamento.

Ora l’obiettivo è ottenere la stessa sentenza anche dai giudici di pace di Modena e di Parma, per i tratti di strada di relativa competenza.

Fonte: qui

DAYTONA, SCENDE IL GELO AL FERRARI DAY: LA CANTANTE LIRICA SI INVENTA L’INNO D’ITALIA

“Fratelli d’Italia… fratelli d’Italia”. Una scena surreale è stata ripresa dalle tivù di tutto il mondo che si erano presentate al “Ferrari Day” di Daytona.

Quello cantato domenica scorsa nella città della Florida è senza alcun dubbio il peggior Inno di Mameli mai cantato nella storia.

Strofe inventate, parole storpiate e silenzi imbarazzanti hanno così macchiato il nostro inno creando un imbarazzo senza precedenti durante il “Ferrari Day”.

l tifosi della Ferrari sono infuriati. Sui social network fioccano attacchi brutali e insulti. Non solo la stagione si è chiusa senza alcuna vittoria. Ma persino l’immagine del Cavallino rampante viene messa in discussione.

Succede a Daytona, durante la grande festa per la prima edizione delle Finali Mondiali organizzate negli Stati Uniti. C’è tutt la Ferrari al completo. Kimi Räikkönen e Sebastian Vettel scendono in pista per lustrare gli occhi dei fan.

Danno spettacolo e si prendono tanti applausi. Peccato che a guastare la giornata, soprattutto dei telespettatori che seguono l’evento da casa, è la performance dell’Inno di Mameli.

La cantante lirica, chiamata apposta per l’occasione, dimentica clamorosamente le parole dell’Inno d’Italia. Salta le parole, cambia le strofe a più riprese e si inventa completamente termini che in italiano sono del tutto incomprensibili.

Sugli spalti, ad assistere allo scempio dell’Inno di Mameli, ci sono anche i vertici della Ferrari. La protesta infiamma subito sui social network.

Fonte: Qui