Archivi tag: ANZIANE

ANZIANE BUTTATE A TERRA E DERUBATE: IL LADRO INCASTRATO DALLE TELECAMERE – VIDEO

È stato arrestato l’uomo che a Bologna ha aggredito e rapinato due anziane, dopo averle aspettate sotto casa. Si tratta di un 21enne di origine brasiliana, con cittadinanza italiana, rintracciato anche grazie ai filmati delle telecamere di sorveglianza.

Le anziane aggredite sotto casa

Al giovane, che ha realizzato le sue rapine con aggressione in zona Bolognina, l’arresto è stato notificato in carcere: è già detenuto per vicende simili. In particolare, a consentire l’identificazione è stata la rapina del 20 settembre ai danni di una pensionata di 74 anni, buttata a terra e derubata di una catenina davanti al portone di casa.

L’aggressione è stata ripresa chiaramente dalle telecamere. Il giovane è ritenuto inoltre responsabile di una rapina commessa il 16 settembre, con le stesse modalità. In quel caso la vittima fu una donna di 77 anni, aggredita e derubata quando si trovava già nell’atrio del palazzo.

Fonte: qui

Il Video

MILANO: TENTA DI VIOLENTARE DUE ANZIANE SCESE DAL TAXI, ARRESTATO RICHIEDENTE ASILO

Un richiedente asilo della Guinea è stato arrestato a Milano per violenza sessuale. Le vittime sono due donne in età, madre e figlia di 84 e 67 anni, palpeggiate davanti al portone di casa loro in zona Comasina.

L’episodio è avvenuto verso l’1.20 della notte tra giovedì e venerdì. L’uomo, 24enne con precedenti, girava per il quartiere ubriaco su un monopattino quando, secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, ha visto le signore scendere da un taxi: erano di ritorno dall’ospedale.

L’assalto

La prima ad essere aggredita è stata la madre, palpeggiata al seno mentre apriva il cancello dell’abitazione; la figlia, invece, è stata aggredita mentre risaliva sul taxi per proseguire la corsa. A quel punto il 24enne si è spogliato e ha tentato di spingere la 67enne dentro la vettura.

Il tassista e un passante sono intervenuti in soccorso delle due donne, dando l’allarme al 112. Sul posto è arrivata la polizia, che ha bloccato il ragazzo.

La posizione del richiedente asilo, con precedenti per furto, resistenza e rapina, sarà ora valutata dall’Ufficio immigrazione della questura, che potrebbe optare per l’espulsione.

Fonte: qui

Il commento di Silvia Sardone