Archivi categoria: MONDO

SALE IL CONSENSO PER IL PRESIDENTE TRUMP: GLI AMERICANI APPROVANO I NUOVI DAZI

Sale il livello di approvazione per il presidente Donald Trump che, stando ad un nuovo sondaggio diffuso dalla Cnn, si assesta al 42% segnando il livello piu’ alto dai 100 giorni di presidenza.

In particolare, stando al sondaggio, se il 42% degli interpellati approva l’operato del presidente Trump, . Consensi che guadagnano sette punti percentuali rispetto a febbraio, con il 6% in piu’ sia fra i repubblicani (con un consenso che passa dall’80% all’86%) sia fra gli indipendenti (dal 35% al 41%).

Specialmente per le politiche economiche, con i dazi a difesa dei lavoratori americani, il consenso sale tra le fila di chi vota o votava democratico.

Fonte: qui

L’AUTO SENZA CONDUCENTE DI UBER INVESTE UN PEDONE: IL VIDEO DELL’INCIDENTE MORTALE RILASCIATO DALLA POLIZIA

La polizia di Tempe in Arizona ha diffuso il video dell’incidente in cui un’auto Uber senza conducente ha investito e ucciso una donna. L’azienda, che fornisce in tutto il mondo il servizio trasporto via app, ha immediatamente sospeso i test dei veicoli senza pilota.

La macchina che ha travolto la donna mentre stava attraversando la strada era in modalità autonoma ma con un guidatore a bordo, che però non è riuscito a intervenire in tempo per evitare l’incidente.

La prima parte del filmato è composta dalle immagini riprese dalla telecamera esterna dell’auto, e mostra i secondi che precedono l’incidente: Herzberg appare all’improvviso sulla strada mentre porta a mano la sua bicicletta.

La seconda parte ritrae invece l’interno della vettura e immortala la reazione di Rafaela Vasquez, la tester a bordo dell’auto che non è riuscita a riprendere in tempo i comandi per impedire la tragedia.

Fonte: qui

Il video

SPARATORIA IN SCUOLA SUPERIORE DEL MARYLAND: ISTITUTO IN LOCKDOWN

Sparatoria in una scuola superiore del Maryland, nella contea di Mary. Nessuna informazione per ora su eventuali vittime e autore. L’episodio è accaduto alla Great Mills High School, ora in lockdown.

«La scuola è in lockdown e l’evento è contenuto», ha scritto sul proprio sito web l’amministrazione del sistema scolastico della contea.

La situazione è «fluida», ha riferito un portavoce dell’ufficio dello sceriffo locale. La scuola si trova a circa 100 km a sud di Washington.

Fonte: qui

Il Tweet

SEGRETARIO GENERALE DELLA NATO: “NON VOGLIAMO UNA NUOVA GUERRA FREDDA”

Le spese per la difesa dei Paesi europei della Nato sono in aumento, ma non abbastanza per soddisfare le richieste del presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Come mostrato nell’ultimo rapporto annuale del Segretario generale dell’Alleanza atlantica Jens Stoltenberg, Paesi come la Germania non sono stati in grado di avvicinarsi al cosiddetto obiettivo del 2 per cento nel 2017.

La quota della spesa per la Difesa del prodotto interno lordo (Pil) in Germania lo scorso anno era solo dell’1,24 per cento, ossia lo 0,4 per cento in piu’ del 2016. Al contrario l’obiettivo e’ stato raggiunto da Stati Uniti, Grecia, Estonia e Regno Unito. Stoltenberg si e’ detto comunque soddisfatto dello sviluppo. ”Nel 2017 gli alleati europei e il Canada hanno aumentato le loro spese per la Difesa di quasi il 5 per cento”, ha affermato il Segretario generale.

Il tema centrale della conferenza stampa questa volta non e’ stata la spesa per la Difesa, ma la relazione tra l’Alleanza e la Russia, soprattutto alla luce dell’attentato con un agente nervino ai danni dell’ex agente russo Sergei Skripal nel Regno Unito, che proprio alla Russia viene attribuito. Stoltenberg ha accusato la Russia di destabilizzare l’Occidente.

”L’attacco a Salisbury si inserisce in uno schema che stiamo osservando da molti anni”, ha dichiarato. La Nato ha espresso la propria solidarieta’ al ministro degli Esteri britannico Boris Johnson, pur sottolineando che continuera’ a cercare il dialogo con la Russia. ”Non vogliamo una nuova guerra fredda”, ha affermato il Segretario generale.

Fonte: qui