SGARBI SVERGOGNA SEVERGNINI: “UOMO INSIGNIFICANTE, DANNOSO, IGNORANTE”

Un uomo insignificante, e anche dannoso“. Così Vittorio Sgarbi descrive il direttore di Sette Beppe Severgnini nella sua rubrica del sabato Sgarbi quotidiani.

Severgnini (dal testo di Sgarbi non è dato sapere dove, ma verosimilmente sui social), avrebbe risposto a “tale Guido Gonzato, che mi chiama ‘isterico e maleducato’ e chiede ‘per quale perverso motivo questo signore (io) viene invitato a parlare in televisione: ho i capelli grigi e credo che la televisione dovrebbe contribuire a educare‘”.

Ed ancora, Severgnini: “Sgarbi verrà ricordato come un signore che dice parolacce in televisione“.

E qui sgarbi “esplode”: “Dovrò spiegare a questo ignorante (Severgnini) che le parolacce, da Joyce a Celine, a Pasolini, a Carmelo bene, sono patrimonio della letteratura contemporanea e indicano, come hanno osservato alcuni psicologi, una tendenza all’onestà di chi le pronuncia“…

Fonte: qui