CALDEROLI: ”IL MASSIMO DELLA PENA, PER LO STUPRATORE DI MILANO”

”Stuprare una ragazza di 19 anni significa segnarla per sempre, sfregiarla dentro, rovinarle la vita. L’immigrato colombiano che a Milano ha rapinatone picchiato un ragazzo e violentato orribilmente la sua fidanzata deve pagare per quanto ha fatto: serve il massimo della pena e serve la certezza che stia in carcere fino all’ultimo giorno, senza neppure un giorno di sconto”.

Lo afferma in una nota Roberto Calderoli, senatore della Lega.

”Non pensiamo sempre a chi sbaglia, a ridargli una seconda occasione, ma pensiamo a chi ha subito una simile violenza, alla sua vita segnata, e facciamo in modo che non succeda ancora ad un’altra ragazza. Ricordo – aggiunge – che a riguardo, nella scorsa legislatura, ho depositato in Senato una proposta di legge, mai calendarizzata, per introdurre nel nostro codice penale non solo la castrazione chimica per gli stupratori recidivi, ma anche la misura irreversibile della castrazione chirurgica per quei criminali che vanno oltre l’orrore dello stupro”.

Fonte: qui