MASSACRO IN AFGHANISTAN, UNA VIOLENTA ESPLOSIONE SCUOTE KABUL: 40 MORTI…

Una violenta esplosione ha scosso Kabul: il luogo della deflagrazione è nei pressi di un’area affollata della capitale. Il bilancio provvisorio è di 40 morti e 140 feriti, alcuni dei quali in gravi condizioni e trasportati all’ospedale di Emergency. 

“E’ un massacro”, riferisce Dejan Panic, coordinatore di Emergency in Afghanistan. I talebani hanno immediatamente rivendicato l’attentato kamikaze.

L’esplosione è avvenuta nei pressi della vecchia sede del ministero dell’Interno e di quella dell’Unione europea, afferma la polizia. L’edificio ora ospita il l’Alto Consiglio di pace (Hpc) e sorge nei pressi di un ospedale e numerosi negozi. Testimoni parlano dell’esplosione di una autobomba e di feriti anche tra i pazienti dell’ospedale.

I talebani dell’Emirato islamico dell’Afghanistan hanno rivendicato l’attentato. La rivendicazione è stata inviata ai media via twitter dal portavoce del movimento, Zabihullah Mujahid.

Fonte: Qui