“CRIMINALE, TERRORISTA, DEVI SPARIRE”… INSULTI CONTRO BERLUSCONI SUL FATTO DI TRAVAGLIO…

Ossessione continua, quella del Fatto Quotidiano e Marco Travaglio nei confronti di Silvio Berlusconi. Ossessione che trascende nell’insulto, che piove in un articolo di Massimo Fini, il quale usa parole terrificanti nei confronti del Cavaliere.

“Un soggetto del genere è, concettualmente, un terrorista e dovrebbe, come coerentemente fecero al tempo loro i brigatisti, darsi alla clandestinità. Invece – prosegue – Silvio Berlusconi pretende di fare il presidente del Consiglio di uno Stato a cui non crede, che non rispetta, che considera criminale“, a causa della sentenza che lo ha tagliato fuori dalla politica (solo lui, solo Berlusconi vittima della famigerata Severino).

Un articolo durissimo, dai toni infamanti, sintetizzato in un titolo ancor più vergognoso: “Il rischio che torni il delinquente“.

Impressionante anche la chiusa di Massimo Fini: “Svegliatevi ragazzi italiani, perché se costui riprende, in un modo o nell’altro, il Potere, vi troverete a vivere invece che in uno Stato sicuramente con gravi difetti ma ancora legale, in uno Stato criminale e, per sopravviverci, a farvi, a vostra volta, criminali”.

Fonte: qui