ANCHE MACRON CAVALCA LA SUA BATTAGLIA CON L’UNESCO: “LA BAGUETTE PATRIMONIO COME LA PIZZA ITALIANA”

Se la pizza napoletana è diventata patrimonio dell’Unesco, allora deve diventarlo anche la Baguette.

La richiesta è arrivata dal presidente francese Emmanuel Macron in persona.

“La baguette è invidiata in tutto il mondo – ha fatto presente il capo dello Stato – Bisogna preservare l’eccellenza e le capacità” dei fornai, “per questa ragione bisogna iscriverla nel patrimonio” dell’Unesco.

“La baguette – ha continuato il presidente – è parte della vita quotidiana della Francia e ha una storia speciale”.

“I nostri panettieri hanno visto che i napoletani sono riusciti a inserire la pizza nel patrimonio mondiale dell’Unesco, per cui si chiedono, perché no la baguette? Hanno ragione”, ha concluso Macron.

La richiesta del presidente fa riferimento al fatto che l’Unesco abbia riconosciuto l’arte dei pizzaioli napoletani come patrimonio immateriale dell’umanità. Per questo, secondo lui, dovrebbe avvenire la stessa cosa con i panettieri francesi.

Fonte: Qui

BUONE NOTIZIE NELLA RICERCA SUL CANCRO DEL COLON-RETTO: CREATI BATTERI INTESTINALI CHE VINCONO IL TUMORE

Creati batteri intestinali anti-cancro: combattono strenuamente il cancro del colon-retto trasformando nella pancia una molecola di broccoli e altri vegetali in un’arma contro il tumore che determina la regressione della malattia e ha anche effetti preventivi sulla crescita del cancro, il sulforafano.

E’ il risultato di uno studio condotto presso l’Universiità di Singapore e pubblicato sulla rivista Nature Biomedical Engineering.

La ricerca si è svolta in due fasi, prima gli scienziati hanno creato una versione geneticamente modificata del batterio intestinale Escherichia coli, rendendolo capace di trasformare una molecola dei broccoli in un’arma anti-cancro.

Poi hanno testato i batteri così creati su cellule tumorali umane e su topolini malati di cancro del colon-retto vedendo così che i batteri rilasciano un enzima che attiva la molecola anti-cancro dei broccoli e il tumore regredisce quasi del tutto, in più la crescita di nuove cellule tumorali è bloccata.

Come riporta Leggo, ai topolini è bastato mangiare un mix di batteri e broccoli per vedere regredire la propria malattia.

Fonte: Qui

È MORTA DA 10 ANNI MA CONTINUA A RISCUOTERE LA PENSIONE…

Ad Ardea, in provincia di Roma, c’è una donna che è morta otto anni fa, per tutti ma non per l’Inps che ha continuato a erogarle regolarmente la pensione: un assegno di circa 2 mila euro mensili.

All’ente previdenziale nessuno aveva comunicato la scomparsa dell’anziana.

E così, mese dopo mese, anno dopo anno la figlia della defunta, una sessantenne di Ardea, ha accumulato un tesoretto di 135 mila euro. Una truffa “facile” perché, grazie all’apposita delega all’incasso, la donna si recava allo sportello postale e riscuoteva le somme al posto della madre senza destare alcun sospetto.

Dopo una segnalazione dell’Inps, la sessantenne è finita sotto la lente delle Fiamme Gialle di Pomezia che hanno condotto le indagini sotto il coordinamento dalla procura di Velletri. Dagli accertamenti è emerso che la signora ha continuato a percepire indebitamente la pensione della madre omettendo di avvisare l’Inps del decesso, avvenuto a febbraio 2010.

All’alba del 2018, l’autorità giudiziaria veliterna ha così chiesto e ottenuto il sequestro delle somme contenute nei conti correnti della donna e di un immobile per un valore corrispondente agli importi illecitamente riscossi.

Fonte: Qui

LA PRESIDENTA SBRAITA ANCORA CONTRO SALVINI: “È VOLGARE, LO QUERELO” (Ma va là)

Botta e risposta tra Laura Boldrini e Matteo Salvini. Venerdì mattina a Circo Massimo su Radio Capital la presidente della Camera non ha escluso la possibilità di presentare denuncia contro il segretario della Lega.

La replica del leader del Carroccio è arrivata a stretto giro via Twitter: “La signora Boldrini, invece di chiedere scusa agli italiani per il suo nulla, pensa di querelarmi. Sono preoccupatissimo. Che dite, ha capito che è arrivata a fine carriera?

Nel pomeriggio di venerdì, sempre sui social, Boldrini ha ribattuto: “Salvini non sa esporre un concetto senza insultare, non ha idee né argomenti. Per questo dovrebbe scusarsi con gli italiani.

Al Paese”, ha aggiunto, “servono proposte serie, non improbabili slogan e volgarità. Noi abbiamo altro di cui occuparci: disuguaglianze, lavoro, ambiente, studio, diritti”. Davvero? E dove è stata in questi anni, visto che i risultati sono stati zero?

Fonte: Qui