POLEMICA IN THAILANDIA, TIGRE MALTRATTATA PERCHÉ RUGGISCA DURANTE I SELFIE I TURISTI… VIDEO

Colpita più volte con un bastone di legno affinché ruggisse e permettesse ai numerosi turisti di fare foto e selfie perfetti. È quanto accaduto allo zoo di Pattaya, in Thailandia.

Vittima dei maltrattamenti una tigre della struttura. A lanciare l’allarme Edwin Wiek, fondatore dell’associazione Wildlife Friends Foundation Thailand, che ha pubblicato un video girato nello zoo sulla sua pagina Facebook.

Il filmato ha suscitato l’indignazione generale ed è stato visualizzato 2,1 milioni di volte.

“Le tigri vengono colpite con il bastone durante tutta la giornata, centinaia di volte, affinché possano ruggire per le foto con i turisti. E’ tempo di cambiare le leggi”, ha scritto Wiek.

Il video, particolarmente eloquente, che mostra la tigre in catene e maltrattata, ha colpito molto gli utenti del web, i quali hanno commentato, condiviso e likato con fervore. I turisti si susseguono per fare le foto, ma quasi non si accorgono della situazione in cui si trova la tigre.

E questo è solo uno dei casi in cui gli animali vengono drogati e maltrattati a scopo turistico.

La replica dello zoo

Un portavoce dello zoo ha fatto sapere che il “guardiano” delle tigri che compare nel video ora ha cambiato lavoro: “Il proprietario del Pattaya ama gli animali – ha detto il rappresentante della struttura – e non permetterà più al personale di ferirli”.

Fonte: Qui