“ECCO COME L’ANSIA PUÒ ROVINARTI LA VITA”, IL POST DI UNA 23ENNE SU FACEBOOK DIVENTA VIRALE

L‘ansia è spesso sottovalutato come stato d’animo, ma in alcune persone arriva ad essere un problema patologico.

Il malessere è spesso insidioso, difficile da individuare e da capire, per questo la 23enne americana Brittany Nichole Morefield, ha deciso di raccontare il suo punto di vista, quello di una donna che ogni giorno combatte contro l’ansia.
La ragazza ha postato su Facebook una foto in cui mostra quanto sia difficile conviverci.

«L’ansia è svegliarsi alle 3 di notte mentre si dorme profondamente, perché il tuo cuore batte all’impazzata», racconta sul social network, «L’ansia è stressarsi per cose che potrebbero non accadere mai. È farsi domande sulla propria fede, sul perché il Creatore permette che mi senta in questo modo. L’ansia è chiamare tua sorella 3 ore prima che si svegli per andare al lavoro, nella speranza che ti risponda e permetta alla tua mente di non rimanere sotto attacco».

Il post, diventato virale, vede ritratta la 23enne dentro la doccia, nel tentativo di calmarsi da un attacco di ansia. «L’ansia è il tuo umore che cambia radicalmente nel giro di pochi minuti. […] L’ansia è piangere, è avere la nausea, è rimanere paralizzata. L’ansia è oscura. È dover inventare scuse su scuse per il tuo comportamento. L’ansia è paura, è preoccupazione».

Moltissimi utenti l’hanno sostenuta e altrettanti si sono rivisti nelle sue parole, ringraziandola per essere stata capace di esprimere quello che provano ma non riescono a comunicare a chi gli sta intorno.

Fonte: qui

Il Post

NADIA #TOFFA COLPITA DA UN GRAVE MALORE A TRIESTE: IN PROGNOSI RISERVATA PER PATOLOGIA CEREBRALE… NON MOLLARE!

Un grava malore ha colpito Nadia Toffa, conduttrice e inviata di punta de Le Iene, che si è sentita male a Trieste nel primo pomeriggio di sabato 2 dicembre. L’invitata del programma di Mediaset si trovava nella sua camera in un noto albergo di Trieste, situato in via Oriani.

Al momento non si sa se si trovasse nella città per motivi di lavoro o personali, anche se Trieste è stata oggetto in passato di numerosi suoi servizi. Il personale dell’hotel ha subito chiamato i soccorsi e l’ambulanza è arrivata nel giro di pochi minuti: l’inviata è stata trasportata all’ospedale di Cattinara, e secondo quanto riferisce Il Piccolo le condizioni sembrano davvero molto gravi.

Al momento la giovane donna si trova in Rianimazione in prognosi riservata per patologia cerebrale. E’ in programma il trasferimento nel corso della serata-notte al San Raffaele di Milano con elisoccorso. Nadia Toffa, ha 39 anni, avrebbe anche perso conoscenza.

Fonte: qui

MUORE DI CANCRO MA LASCIA UNA LETTERA PER LE NOZZE DELLA FIGLIA…

USA: Todd Excell ha perso la sua battaglia con il cancro nel 2001 quando la figlia Emily aveva appena otto anni.

Sapendo di non poter partecipare ai momenti più importanti della sua vita da adulta, il genitore ha pensato di lasciare a quella che all’epoca era appena una bambina, una lettera, destinata a essere letta nel giorno delle nozze. Emily è cresciuta senza il padre, nella cittadina di Liverpool, nello stato di New York, ma quando è arrivato il suo matrimonio, ha commosso tutti gli invitati leggendo il toccante testo tenuto da parte per tutti questi anni.

Le nozze si sono svolte a ottobre del 2016 ma il video strappalacrime sta circolando è divenuto pubblico sono adesso: “Alla mia amata figlia, Emily.
Tu sei il mio cuore e la tua anima e lo sarai sempre. Ti voglio bene, Emily. So che tuo marito mi piacerebbe. Camminerò anche con lui”.

A questo punto, sorpresa nella sorpresa, il marito di Emily, Shakeal, ha scoperto che Mr Excell aveva preparato un messaggio speciale  destinato pure a lui: “Non sarò in grado di intimidirti o farti un milione di domande prima che tu esca con mia figlia, né potrò dirti che ho una pistola sotto il letto, o chiederti perché sei interessato a uscire con mia figlia, o controllare la tua targa e l’auto che guidi. Ma quello che posso fare è infastidirti da quassù. Tratta Emily come la principessa e la regina che sarà”.

Fonte: qui

SCINTILLE TV TRA SIMONE DI STEFANO E LA GIORNALISTA DI REPUBBLICA, FORMIGLI DEVE INTERVENIRE PER FERMARE LO SCONTRO

Si è parlato di Ostia, della testata dei Roberto Spada e di CasaPound nell’ultima puntata di PiazzaPulita su La7.

Ed è stato un duro scontro tra Simone di Stefano, vicepresidente di Cp, e la giornalista di Repubblica Federica Angeli. I due hanno discusso a lungo e non sono mancati momenti di tensione.

“Si è saldato con una persona, Roberto Spada, che ha minacciato di morte i miei figli”, spiega la cronista a Di Stefano. Che però non tentenna nel replicare.

“Lei ha sponsorizzato un presidenti di Municipio sciolto per mafia”, dice l’esponente di Cp. La Angeli non la prende bene e si scalda, alzando la voce mentre l’interlocutore mantiene la calma. “Il paragone non regge – replica la giornalista – lui era l’istituzione, un presidente di Municipio”. E ancora: “La vera mafia è il Pd”, attacca il militante di destra. “Lo dica al Pd – replica lei – non a Federica Angeli“.

Di Stefano accusa la cronista di aver scritto alcuni post su Facebook in cui giura di poter “mettere la mano sul fuoco sul presidente condannato”. La Angeli a quel punto si gira verso il pubblico e sbotta: “Si fa le foto con i mafiosi e attacca a me, ma ci rendiamo conto?”.

Di Stefano ribatte di non aver mai scattato immagini con mafiosi, ma la cronista gli ricorda “il leader di CasaPound nel 2012, Colloca, condannato a 5 anni con l’aggravante del metodo mafioso” che avrebbe “sponsorizzato Di Stefano in regione”. “Era solo un candidato”, ribatte il leader di Cp.

Alla fine Formigli cerca di riportare la calma. Ma sullo sfondo i due continuano a battibeccare: “Questa lo dice a sua sorella”, chiosa la Angeli. A quel punto il conduttore sbotta: “Basta, non mi fate incazzare”..

Fonte: qui

Il video