HONDURAS, CʼÈ “UNʼISOLA” DI RIFIUTI NEL MAR DEI CARAIBI – VIDEO

Honduras, cʼè “unʼisola” di rifiuti nel Mar dei Caraibi

Il Mar dei Caraibi da paradiso terrestre, si sta trasformando in una discarica a cielo aperto. Ne è la prova il reportage di Caroline Power, una fotografa che durante un’escursione ha scoperto un’isola di spazzatura, immortalata anche in un video rilanciato da Storyful. Lei e il suo gruppo si trovavano in Honduras, vicino all’isola di Roatan.

“È stato disgustoso”, ha dichiarato la Power, commentando la scoperta dell’ammasso di plastica e i rifiuti galleggianti nelle acque cristalline. In un post su Facebook ha aggiunto che “tutto questo deve finire”.

E ancora: “Se anche l’1% delle persone che vedono questo video intraprendessero misure per ridurre il consumo di plastica monouso e di polistirolo sarebbe già un grande passo avanti”.

Le cause della contaminazione

“È stato disgustoso – ha aggiunto la Power, descrivendo la sua reazione nel vedere la spazzatura -. Stavamo andando verso alcune isole ancora “incontaminate” dagli esseri umani, eppure i rifiuti erano proprio in quel sito”.

L’isola di Roatan è l’isola maggiore delle Islas de la Bahia e gli scarti delle attività umane la stanno contaminando irrimediabilmente. Come riporta il Telegraph, secondo Blue Planet Society, organizzazione in lotta per salvare le acque del pianeta dall’inquinamento, questi rifiuti dovrebbero provenire dal fiume Montagua, in Guatemala.

La stagione delle piogge avrebbe contribuito a portare i rifiuti a valle e poi verso il mare. “Una volta che i rifiuti sono nell’oceano, è incredibilmente difficile e costoso rimuoverli – ha detto la fotografa al Telegraph -. La chiave è fermare l’immondizia prima che raggiunga l’oceano”.

Un mare da salvare

Secondo un recente report di Ocean Conservancy, tra otto anni nelle acque del pianeta ci potrebbe essere una tonnellata di plastica per ogni tre tonnellate di pesce. Il problema è particolarmente sentito in tutto il pianeta, tanto che numerose organizzazioni stanno investendo per dare il proprio contributo alla lotta contro il marine litter (qui la mappa delle iniziative).

Sky ha lanciato da tempo la campagna “Un mare da salvare”, coinvolgendo l’intera azienda in comportamenti virtuosi, fissando l’obiettivo “plastica zero” entro il 2020 nei suoi uffici. Anche la seconda puntata di X Factor 11 ha portato in scena abiti e creazioni in plastica riciclata. Intanto ogni persona sul pianeta può fare qualcosa per difendere gli oceani: ecco 10 strategie da mettere in campo subito.

Fonte: qui

Il video

Il post

ACCETTA L’INVITO A CENA E RESTA SFIGURATA: “LE HA MANGIATO IL VOLTO COME HANNIBAL LECTER” – GUARDALO BENE! – FOTO

La cena romantica che Irina Gonchar aveva immaginato dopo aver accettato l’invito di un uomo conosciuto su internet, si è trasformata in un incubo.

L’infermiera di 41 anni, infatti, è diventata quasi subito l’unico vero pasto. Questa storia di cannibalismo arriva dalla Russia e l'”Hannibal Lecter” in questo caso si chiama Anatoliy Ezhkov e ha quarantacinque anni.

La donna è stata aggredita ed è finita in ospedale con gravi ferite al volto e altre zone del corpo. L’uomo, probabilmente sotto l’effetto di alcool e droghe, l’ha legata, picchiata e ha iniziato a mangiarle il volto, il naso, le orecchie e le dita. Ha tentato anche di strangolarla ma senza riuscirci a causa del troppo sangue.

ATTENZIONE IMMAGINI ESPLICITE

LA STORIA SUL DAILY MAIL

La donna è salva grazie ad alcuni vicini che sono intervenuti chiamando la polizia dopo aver sentito delle urla disperate. Gli agenti hanno portato l’infermiera in ospedale e arrestato Anatoliy Ezhkov.

L’uomo è stato successivamente rilasciato su cauzione in attesa di un eventuale processo. La decisione del giudice ha suscitato l’ira dei familiari della vittima.

Fonte: qui

#TERREMOTO IN GRECIA, SCOSSA MAGNITUDO 5.1 DAVANTI ALLʼISOLA DI RODI

Una scossa di terremoto di magnitudo 5.1 è stata registrata alle 4:40 ora locale (le 3:40 in Italia) davanti alla costa est dell’isola greca di Rodi.

Secondo i dati dell’Ingv e dell’agenzia sismologia statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 70 km di profondità ed epicentro 20 km ad est-sudest di Faliraki.

Non si hanno al momento informazioni di eventuali danni a persone o cose.

Fonte: qui

Il tweet di Ingv

#terremoto mb 5.1 ore 03:40 IT del 07-11-2017 a Dodecanese Islands, Greece [Sea: Greece] Prof=71Km https://t.co/yCki1bRF6e

SFILA SVESTITA IN UN CALL CENTER: ‘IL CAPO VOLEVA MOTIVARE I COLLEGHI’ (Ma va là!) – VIDEO

Il video sta facendo il giro del mondo. E c’è da capirlo. Si vede una donna camminare completamente svestita in mezzo a colleghi di un call center.

Siamo in Polonia e nelle immagini (guarda) si vede chiaramente l’umiliazione inflitta alla ragazza, costretta a sfilare senza veli in mezzo ai colleghi festanti.

Secondo quanto scrive Panorama, l’idea della sfilata con i soli stivaletti addosso sarebbe venuto al capo della giovane “modella”.

Secono il direttore dell’ufficio il morale dei lavoratori era un po’ cupo da qualche giorno così, per rallegrarli, avrebbe pensato a questo spogliarello.

Risate, commenti e battute anche poco garbate non sono mancate. Ovviamente la cosa sarebbe dovuta rimanere segreta, ma come troppo spesso accade in questi casi qualcuno ha avuto la prontezza di riprendere tutto e di pubblicarlo sui social o su WhatsApp.

Facendo diventare tutto virale e facendo discutere tutto il mondo sulla decisione del capo ufficio.

Fonte: qui

Il video