GIRO DI VITE SUI PADRONI INCIVILI: TEST DEL DNA SUI BISOGNI DEI CANI PER FAR SCATTARE LE MULTE…

Guerra dura contro chi non raccoglie i bisognini di Fido, nel Comune di Malnate (16mila abitanti in provincia di Varese), i padroni incivili saranno individuati grazie ai test del Dna che verranno effettuati sulle feci presenti i strada.

Come riporta Leggo, la giunta comunale sta elaborando un regolamento che darà 8 mesi di tempo a tutti i proprietari per recarsi presso un veterinario: la schedatura del Dna del proprio cane avverrà con un prelievo salivare.

A spiegarlo sono oggi le pagine locali del Corriere della Sera «L’abbandono delle deiezioni è un abbandono di rifiuti – ricorda l’assessore all’Ambiente Giuseppe Riggi – La procedura prevede che l’operatore ecologico impegnato nella pulizia manuale, affiancato da un agente della Polizia locale per la notifica – effettui il campionamento della deiezione abbandonata, e la invii al laboratorio incaricato per le analisi del dna.

Avuto l’esito del raffronto tra il Dna del campione e quelli contenuti nella banca dati, sarà possibile risalire all’animale e procedere a sanzionarne il proprietario incivile».

Fonte: Qui