UCRAINA, VEGLIA IL COMPAGNO FERITO SUI BINARI PER 2 GIORNI INTERI MENTRE I TRENI SFRECCIANO SULLE LORO TESTE

E’ la storia di Natale perfetta, con tutti gli ingredienti nella giusta quantità: amicizia, fedeltà, coraggio, dolore, gelo, pericolo e, soprattutto, il lieto fine. Arriva dalla città ucraina di Uzhgorod, al confine con Slovacchia e Ungheria, e ha per protagonisti due cani, uno dei quali rimasto immobilizzato sui binari vicino alla stazione Tseglovka, sotto la neve, a seguito dell’investimento da parte di un treno.

Il suo compagno non l’ha mai lasciato solo: lo ha difeso, scaldato, accudito per ore, finché i volontari che erano stati allertati da alcuni passanti sono riusciti a catturarli e a portarli al sicuro in un canile, sognando per loro una bella adozione. Il tutto nel giorno del 25 dicembre.

Gli stessi volontari, documentando su Facebook con foto e filmati lo strepitoso salvataggio, hanno dato diffusione alla storia di questi due amici a quattrozampe, potendo assistere con i loro occhi a quanto era stato loro raccontato da chi aveva chiesto il loro intervento:

il cane ferito giaceva sotto la neve, sui binari, mentre il suo amico gli girava intorno e a ogni passaggio del treno si acquattava vicino a lui, mentre i vagoni sfrecciavano pericolosamente sulle loro teste.

Immagini che commuovono, che hanno registrato migliaia di visualizzazioni e che stanno soprattutto a dimostrare il grande affetto che lega la coppia, ora in custodia e cura al canile, in attesa di adozione.

Fonte: qui