UNA PROSTITUTA OGNI DUECENTO ABITANTI TRA BORDELLI E CLUB: IL PARADISO DEL SESSO AD UN PASSO DA QUI

Un Paese a luci rosse. No, non l’Olanda. Ma la Germania, dove secondo una inchiesta illustrata oggi su Il Fatto Quotidiano, il giro d’affari della prostituzione è stimato in circa 14,5 miliardi di euro l’anno.

Con entrate per il fisco tedesco che ammontano a circa due miliardi di euro l’anno.

Una industria del sesso che beneficia della norma varata nel 2002 dal socialdemocratico cancelliere Gerhard Schroederer, che di fatto ha determinato l’uscita dal “nero” di migliaia di attività legate al sesso.

Tra bordelli e club, in tutto il Paese ci sono circa 3.000 “esercizi commerciali” che pagano regolarmente le tasse allo Stato federale.

Più incerto il numero delle “lavoranti” coinvolte, che è stimato intorno alle 400.000 ragazze, che fornirebbero ogni giorno in tutta la Germania circa 1,2 milioni di “prestazioni”.

Fonte: Qui